La Sofrologia

 

La Sofrologia consiste nell’apprendimento delle tecniche del Rilassamento Dinamico, una tecnica di rilassamento particolarmente efficace elaborata in Spagna nel 1960 dal neuropsichiatra Alfonso Caycedo e da un team di stomatologi, odontoiatri, ginecologi , psicoterapeuti e psichiatri. Nel 1975 contava 1500 centri in 55 nazioni.

La Sofrologia costituisce una rielaborazione delle principali tecniche di rilassamento utilizzate in Oriente, svolta nel corso di un decennio sotto supervisione medica sia a livello clinico sia a livello di ricerca universitaria. In pratica, le ricerche hanno messo in luce i processi fisiologiche propri delle diverse tecniche di rilassamento e, isolandone il ‘principio attivo’ (per esempio, la attenzione ai punti di contatto del corpo), ne hanno potenziati gli effetti. 

Ne è derivato un set di esercizi di base, utili per il riequilibrio psicofisico, ed una batteria estremamente estesa (molte centinaia) di esercizi specifici per singoli problemi e patologie, capaci di agire in maniera focalizzata, per esempio, sulle contratture muscolari, sul potenziamento polmonare ovvero sulla microcircolazione.

Va specificato che tali esercizi sono per lo più di auto-osservazione e non prevedono, perciò, alcun movimento fisico. 

La Sofrologia è impiegata in ambito medico e paramedico in tutto il mondo, ed in particolare in Francia, Spagna, Svizzera e Germania. In Svizzera è qualificata come supporto paraterapeutico. In Italia è applicata sia in ambito clinico (per esempio alla Scuola Medico Ospedaliera dell’Ospedale Sant’Anna) sia in ambito di dipendenze. Inoltre è insegnata in corsi appositi presso le facoltà di psichiatria e neurologia (ad esempio, presso l’Università La Sapienza di Roma).