Lavorare in sintonia con la vita

 

Roma, 16 febbraio 2010. WorkRelax ha preso parte al Workshop degli stakeholder previsto per la IX giornata nazionale di Informazione sulla Promozione della Salute nei luoghi di lavoro con una relazione di Massimiliano Bortolomiol.

La giornata di lavori dell'ISPESL, organizzata in collaborazione con l'Ufficio nazionale di contatto (NCO) del Network ENWHP, ha avuto come obiettivo la promozione della salute fisica e mentale nei luoghi di lavoro, tramite la testimonianza  e il coinvolgimento degli stakeholder provenienti dai più svariati settori produttivi italiani ed europei.

L'evento rientra in un'ottica più ampia e articolata volta a promuovere le buone pratiche, i modelli di benessere organizzativo e le realtà aziendali già impegnate in politiche di tutela della salute del lavoratore, che si impegnino in piani di bilanciamento tra vita lavorativa e vita privata.

Il punto di partenza e di riferimento dell'intera giornata è stata la definizione di Salute Mentale diffusa dalla Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS):

" La salute mentale è una condizione di benessere in cui l'individuo realizza il proprio potenziale, è in grado di gestire lo stress quotidiano, riesce a condurre un lavoro produttivo e appagante e a fornire il proprio contributo alla comunità di appartenenza".

Molti gli interventi nel corso della giornata. Nel pomeriggio le testimonianze dei responsabili aziendali impegnati in operazioni di prevenzione, valutazione e ottimizzazione aziendale, gestione dei rischi psico-sociali e sicurezza in genere.

Il dott. Gregor Breucker (BKK Bundesverband, Essen, Associazione federale delle casse malattia aziendali), in rappresentanza del Network europeo per la promozione della salute nei luoghi di lavoro, ha focalizzato l'attenzione sul concetto di previdenza. L'integrazione di misure volte alla prevenzione e previsione delle malattie che nascono sul luogo di lavoro deve precedere l'azione di controllo e soprattutto quella di cura.

     
   
   
   
Articoli correlati